venerdì 22 ottobre 2010

Una domenica speciale!

Domenica 17 Ottobre grande festa in casa Negri! I nostri amici hanno organizzato una mega festa a casa loro (eroi!) in cui si sono riunite 7 famiglie con i relativi pupi viet e non.


Peccato che non si sia riusciti a fare una foto con tutti i bimbi insieme ma è praticamente un'impresa impossibile quando hai 8 anguille sfuggenti che se devono stare ferme più di 3 secondi si divincolano e sfuggono ovunque.

Per noi genitori è stata un'occasione per rivederci con alcuni, e per conoscerci con altri. Ci siamo resi conto di quanto siano meravigliosamente cresciuti certi bimbi che non vedevamo da un .
Emma My è stata una vera signorina di casa (del resto con due genitori così....): ha messo a disposizione i suoi giochi a tutti i bimbi presenti, cosa non da poco quando ci sono così tante manine che afferrano, lanciano, spingono e tirano.
Tommaso come sempre è rimasto affascinato da passeggino, lavatrice, e aspirapolvere! Per fortuna non sa come si chiamano e non li può chiedere in dono a Babbo Natale!!!!







Impossibile non pensare che in quella stessa casa, qualche anno fa che ormai sembra lontano un secolo, ci riunivamo senza figli, per parlare tra di noi e sostenerci nell'attesa! Che bella sensazione poter ora guardare tutte quelle faccine e pensare, ecco questi sono i figli che abbiamo tanto atteso!
Al momento di far mangiare i bimbi ho seriamente pensato che non ce l'avremmo mai fatta! Uno si sedeva, l'altro si alzava, una mamma si girava per prendere un tovagliolo e zac qualcuno aveva già infilato le mani nel piatto del vicino. Invece poi è scesa la calma e i piccoli guerrieri hanno fatto 10 minuti si vera sosta per rifocillarsi.








Abbiamo trascorso un bellissimo pomeriggio, Tommaso la notte ha dormito come un sasso perchè era Ko! Grazie mille ai nostri amici e ora.....aspettiamo di festeggiare la nuova casa e che porti bene a tutti noi come quella attuale!

giovedì 14 ottobre 2010

Data importante (!)


Oggi ho inaugurato il vasino! Che soddisfazione!

Beh questo non significa che io abbia capito che la dovrò fare li anche la prossima volta.... ma la novità di farla in groppa alla paperella mi ha divertito proprio tanto. Guardare per credere:














giovedì 7 ottobre 2010

Tuti ala sagra!

Nel week end si è svolta la Sagra paesana della Mandonna del Rosario. Da che
io abbia memoria di questa festa, c'è sempre stato un freddo cane e un tempo improponibile per andare in giostra. Contro ogni previsione invece quest'anno il tutto si è svolto sotto un bel sole e una temperatura assolutamente piacevole! A Tommaso è piaciuto tantissimo andare in giostra: ma vaaaaaaaa??????? Però credo che quelli che si sono divertiti di più in assoluto siamo stati la mamma e il papy! Un giretto di qua e un giretto di la, morale della favola, non volevi più scendere!



















Poi il nonno Gabiele ti ha regalato anche un palloncino (non fossero bastati tutti i giri in giostra!) che tu hai osservato, credo fino a farti venire il torcicollo!






Te lo sei portato a spasso legato al polso!

In giro in passeggino

L'hai lasciato andare in corridoio dalla Nonna Rita

e te lo sei perfino portato a fare i bisognini!!

lunedì 4 ottobre 2010

5 OTTOBRE 2010: I MIEI PRIMI "DUI" ANNI

Quest'anno eravamo insieme a te il giorno del tuo compleanno!!!Eh si!!
Quest'anno abbiamo festeggiato, te, il tuo compleanno, il tuo arrivo, la nostra famiglia, la felicità che ci hai regalato.
Abbiamo festeggiato tutto!
Ci sembra quasi di non ricordare com'era la nostra vita prima del tuo arrivo.
Un anno fa, il giorno dl tuo primo compleanno non ti conoscevamo affatto, per noi eri un nome un complicato e strano. Un nome al quale non potevamo collegare nemmeno un volto.. ...e provare ad immaginarti è stato per 5 lunghissimi mesi assolutamente impossibile!
Io, la tua mamma, ricordo perfettamente il 5 ottobre 2009, quello di un anno fa, un giorno passato apparentemente come tanti altri ma con il pensiero fisso a questo nome, Duc Khai, nello sforzo di convincermi che tu c'eri, che non eri solo un insieme di lettere, ma una piccola vita, pulsante, viva! Eppure non riuscivo ad immaginarti dandoti un volto, un aspetto anche approssimativo!
Ora sei qui e ti guardo! Dono immenso!
E mi chiedo "ma come ho fatto a non immaginarti??"
Eppure è così semplice!
Potevi avere solo quegli occhi, quel nasino schiacciato, quella scottatura sul collo...è così semplice!!
Le tue mani, è ovvio, non potevano che essere così come sono, morbide, con le dita minuscole, le unghie fatte stranissime che ti ricrescono alla velocità della luce!
Non potevi avere assolutamente niente di diverso! Eppure ora è così semplice!
Potevi ridere solo nel modo che fai, con il naso, e alzando la testa verso l'alto.
Forse non mi sono impegnata abbastanza a darti un volto quando non c'eri, perchè a pensarci non era difficile: potevi essere solo così come sei!!
Questi 10 mesi insieme sono stati il periodo delle prime volte: qualunque cosa, l'abbiamo fatta o rifatta per la prima volta insieme. A guardare bene avremmo una cosa da ricordare per ogni giorno o quasi, ma il giorno del tuo secondo compleanno, il primo insieme è speciale, specialissimo! Non abbiamo organizzato niente di super, perchè non c'è niente di più super che svegliarsi la mattina e realizzare di essere la tua mamma e il tuo papà. Poi tu ancora non ti rendi conto di cosa significhi questo giorno, certo hai cominciato a collegare che dopo la canzoncina "tanti auguri a te" arriva un "gioko" un regalo, secondo il tuo buffissimo linguaggio, ma la cosa che apprezzi, forse più di tutte, è che nella canzoncina ci sia il tuo nome. Questo al momento ti basta. Dubitiamo che già l'anno prossimo sarà ancora così!!!!
Noi per non perdere tempo abbiamo cominciato con i festeggiamenti sabato sera, con una piccola compagine (non ho nemmeno fatto una foto di gruppo: no comment!!).

Perchè tu ti possa sempre ricordare di quanta gente ti ha festeggiato con sincero affetto (te lo assicuro) ecco l'elenco: Elena Davide con Carlotta e Edo e la Cri e Simo! Non hanno potuto venire Paola e Fabiano ma sicuramente con il pensiero hanno partecipata alla tua e nostra felicità (alla prox ragazzi!!)

r

Poi domenica l'abbiamo trascorsa con Emma My e i suoi splendidi genitori, prima compagni di strada e ora amici veri! Poi la sera a casa di nonna Rita con zio Fabio e gli zii Ely e Roby e la tua cugina Taty.



video
Il gran giorno MARTEDì 5 OTTOBRE, avevamo grandi progetti che per una serie di motivi più o meno casuali sono saltati.

Ma la cosa più importante l'abbiamo mantenuta: passare la giornata con te, lontano per quanto possibile dalle incombenze lavorative.

Abbiamo "inventato" qualsiasi tipo di torta dove potessero essere messe delle candeline, solo per vedere la tua faccia stupita e compiaciuta.








video

Siamo andati (ritornati per la verità!) alle giostre della sagra di paese, ti sei divertito tanto. Quando hai capito dove ti stavamo portando hai riso di gusto, mostrandoci che stavi apprezzando proprio.

La mattina abbiamo avuto tempo anche di fare una capatina alla "CASA dei NONNI" dove c'è la tua bisnonna Gemma, è stata felice di vederti il giorno del tuo compleanno.
Tutti li dentro ti conoscono ormai e ti chiamano per nome, sarebbe stato bello poter passare un di tempo nel salone a distribuire ai nonni i pasticcini che avevamo portato, ma purtroppo la nonna era a letto quindi siamo rimasti un pochino in camera con lei.

Uffa alle infermiere che ti dicono che sei troppo piccolo per stare li e ci mandano via, evviva a quelle che in barba alle raccomandazioni ti fanno le feste e ti invitano a portare la tua allegria a tutti i nonnini ospiti (e che cavolo, tanto se ti devi ammalare ti ammali anche a casa!!)


Alla sera poi gran finale a casa dei nonni paterni, li hai dato il meglio di te stesso! Sono venuti a festeggiarti tutti gli zii da parte del papà e sicuramente per te la cosa più bella è stata giocare con le tue cuginette e farti tartassare dallo zio GP!!













E' stato un giorno, anzi un week end allungato particolarmente intenso, ricco di emozioni che ti si leggevano chiare in faccia!


Che dire di più di questo nostro primo compleanno passato insieme?


Che sei il nostro raggio di sole e che ti vogliamo un mondo di bene...ma non crescere troppo in fretta dai!!!!!!!!!!


La tua mamma e il tuo papà!

Il sole in tasca...

A volte succedono piccoli eposodi, all'apparenza insignificanti, che però danno sapore alla vita!

Stamattina ore 9.00 appuntamento della sottoscritta dal dentista (e fin qui....).
Alle 10.oo finalmente finisco e torno a casa.
Ho ovviamente voglia di sapere cosa sta facendo Tommaso che è con la nonna, e decido di spiarlo di nascosto prima di ripartire per il lavoro, per evitargli di dover vedermi andare ancora via.
Mi introduco in casa di soppiatto, attraverso il corridoio che separa l'ingresso dalla cucina e con passo felpato mi avvicino alla porta e mi accingo a guardare dentro alla stanza.
Tanto sento la nonna che parla con qualcuno e immagino che Tommaso sia impegnato a giocare. Mi sporgo con la testa il minimo indispensabile e cosa vedo?
Due occhietti neri neri che mi fissano, con le sopracciglia alzate e un gran sorriso.
Le due donne intanto non si accorgono di nulla e continuano il loro discorso.
Tommaso esclama "mammaaaaaaaaaaaaaaaaaa"!!!
Ovviamente la nonna e Carolina lo guardano stupite, non capendo il motivo di tanta euforia, e lui mi corre incontro con la sua corsa dondolante e le braccine aperte!
Sono stata scoperta in meno di mezzo secondo! E dall'unica persona dalla quale cercavo di non farmi vedere. La prossima volta che decido di spiarlo di nascosto dovrò rivedere il mio piano d'attacco!

Comunque mi ha fatto felice! Oggi è stata una gran bella giornata, e anche se il tempo è uggioso, il sole io me lo sono portata da casa!

venerdì 1 ottobre 2010

FESTA DI MEZZ'AUTUNNO



TET TRUNG THU

Il 19 Settembre abbiamo partecipato ad una bellissima festa a Sommacampagna organizzata dalla comunità vietnamita in occasione della "FESTA DI MEZZ'AUTUNNO o festa FESTA DELLE LANTERNE".

Siamo partiti noi 3 senza sapere bene cosa ci aspettava! Ma eravamo molto curiosi!



Appena siamo arrivati siamo stati rapiti dai colori e dall'atmosfera: per qualche ora ci è sembrato di essere tornati in Vetnam!!

E' stata una festa molto semplice, all'insegna dell'allegria e dello stare insieme: ci è piaciuta molto!
Abbiamo appreso che in Vietnam questa festa è dedicata soprattutto ai bambini, i quali costruiscono con i genitori delle lanterne di carta con cui poi vanno a passeggio al chiaro di luna, per poi lasciarle andare nel fiume. E' il momento in cui vengono espressi e affidati alla luna i desideri di tutti, specialmente quelli riguardanti l'amore e il successo scolastico.

I bambini italo-vietnamiti presenti (che parlano perfettamente 2 lingue come se niente fosse!!) hanno cantato la canzone della tradizione popolare riferita a questa festa, ovviamente io riporto la traduzione:
....alla festa della luna
un corteo di lanterne si raduna
in tutti i quartieri della città
con gioia e felicità
ballo,canto nella mano la lanterna
sotto la luce della luna
lanterna a stella e a carpa
lanterna a cigno e a farfalla
arrivo fino sulla luna
lanterna verdina e violetta
lanterna celeste e bianca
brilla la loro luce dai mille colori....


E' stato tutto vissuti in perfetto stile viet, dai cibi (squisiti!), i canti, i costumi, e la gran confusione!!! I bimbi sono stati invitati tutti a salire sul palco, con la loro lanterna in mano, è stato bello ed emozionante vedere tutte queste meraviglie invadere pacificamente lo spazio e godersi il loro attimo di notorietà!



Questo è un piatto di dolcetti, stranissimi, fatti con soja verde, del tutto naturali (il colore mi aveva fatto pensare diversamente), dolcissimi e molto buoni.


A tutti i bimbi sono state regalate delle lanterne di carta, coloratissime, che poi noi abbiamo appeso nella cameretta di Tommaso in ricordo di questa bellissima domenica!


Siamo stati molto fortunati perchè abbiamo trovato anche una stupenda giornata di sole!



Tommaso è ancora un pò troppo piccolo per poter apprezzare fino in fondo, ma credo che abbia percepito che nell'aria c'era un'atmosfera speciale.

Durante la festa sono state offerte a tutti moltissime occasioni per avvicinarci alla cultura del popolo vietnamita, dal laboratorio di lingua viet, ai balli e canti tradizionali. Non mancava pure l'intrattenimento più tipicamente occidentale con il mago e il truccabimbi.

Crediamo che questa festa diventerà per la nostra famiglia un appuntamento fisso, siamo stati proprio bene anche se a me ha fatto venire moltissima nostalgia del Vietnam!

...Elisa78...magari la prossima volta venite anche voi!!!