sabato 29 gennaio 2011

Apro questo post con una foto bellissima, che avevo in mente di postare da un sacco di tempo. Tommaso con Sara, una bimba la cui carica di vitalità e simpatia poterebbero far spuntate il sorriso anche nel giorno più grigio!


Il bello di questa bimba è che non è un "fenomeno" isolato!! Tutti i suoi fratelli/sorelle, ben 5 in tutto, sono esattamente così!!!! Che dire??? Che probabilmente mamma e papà sono davvero in gambissima!




E ora un pò di foto di Tommaso nella sua routine quotidiana:

IL BAGNETTO



ADORO GIRARE CON LA VALIGETTA DEGLI ATTREZZI: SE C'E' BISOGNO CHIAMATE PURE CHE IO CORRO!



ACC... MI SONO SBUCCIATO UN GINOCCHIO. MA IL CEROTTO DI TIGRO MI HA FATTO PASSARE TUTTO!


giovedì 27 gennaio 2011

La prima bugia!!!

Ebbene si! Ieri ufficialmente hai detto la tua prima bugia. Secondo me si poteva aspettare ancora un pochino..magari potevi imparare a parlare bene prima, ma fatto sta che ieri sera, alle e 22.25 circa hai mollato la tua prima panzana!

Avevi passato la serata con i nonni perchè io e papà ci eravamo recati ad un incontro in parrocchia sull'educazione. Alle 22.15 siamo venuti a riprenderti e abbiamo scoperto che non erano riusciti a lavarti i denti: è una battaglia tutti i santi giorni per lavarti quei 10 dentini che ti ritrovi... un rito che non riusciamo a rendere piacevole in nessuna maniera!

Comunque siamo arrivati in casa e ci siamo diretti subito in bagno armati di spazzolino e dentifricio che speranzosi avevamo consegnato prima di partire ai nonni, ma che ci hanno restituito senza tante giustificazioni: semplicemente avevi detto di non volerteli lavare!!

Nel tragitto corridoio-bagno tu hai realizzato cosa sarebbe successo di li a poco e consapevole del fatto che in un modo o nell'altro i tuoi genitori ti avrebbero lucidato la dentiera, con il tuo consenso oppure no, hai inventato una nuova strategia: LA BUGIA!!!! Hai detto "tintini nono"... cioè che ti li aveva già lavati il nonno!!! Beh che dire?? Che sei furbo! Un troppo per i nostri gusti!
Alla fine è tutto finito come da copione, papà che ti tiene in braccio, tu che ti divincoli , mamma che ti insegue a destra e sinistra per infilarti lo spazzolino nella tua bocca che in quei momenti diventa un forellino piccolo, e alla fine impugna vittoriosa lo spazzolino sporco di dentifricio e ammira con malcelata soddisfazione la schiuma che ti esce dalla bocca!
La dura battaglia ha distolto momentaneamente il pensiero dalla TUA PRIMA BUGIA però quando mi sono sdraiata a letto, nell'attesa che il sonno mi portasse via pensavo....una bugia...ci ha raccontato una bugia... bug....zzzz......


P.S. per punizione stamattina ti sei alzato con la febbre! Visto cosa succede a dire le bugie? Viene il naso lungo, le gambe rimangono corte e in certi casi si! viene anche la febbre!!

lunedì 10 gennaio 2011

Si ricomincia!

Eh si!Oggi si ricomincia alla grande: nido, lavoro e vita con l'orologio in mano.
Stamattina stavo facendo pigramente colazione quando ho sentito dei rumori strani, sono andata a controllare perchè ero l'unica sveglia e che mi ritrovo? Il mio puffo nel pigiamone giallo che batte con il biberon sullo stipite della porta della sua cameretta con un sorriso enorme.
Dice che mi ha chiamato e io non ho sentito.
Le feste sono finite, è lunedì, fuori piove (!!!) eppure guardo il suo musetto con gli occhietti socchiusi e i dentini che spuntanto da dietro il suo sorriso e SONO FELICE!
O sono un caso da rinchiudere oppure sono semplicemente la mamma di Tommaso Khai.
Mi sa che è la seconda.
Buon rientro!

lunedì 3 gennaio 2011

Fine 2010

Con il Natale alle porte abbiamo deciso che l'albero, il primo che facciamo insieme, dovesse essere un speciale. Quindi già da Novembre ci siamo messi all'opera per creare dei piccoli porta foto, da appendere all'albero, con i visi di tutte le persone che hanno reso positivo questo anno. Passo 1: a Tommaso è spettato il compito di decorare il cartoncino che poi la mamma ha ritagliato e decorato. Sembrava una cosa facile, ma all'atto pratico, l'artista amava dipingere ovunque tranne che sulla sua "tela", comunque alla fine, dopo aver colorato mezza cucina, ci siamo riusciti. Ci siamo resi conto che le facce che avremo voluto vedere appese al nostro albero, erano moooooooolte ma mooooooooolte di più di quelle che siamo riusciti a realizzare!
Devo studiare bene il prossimo colore da usare.....
Ma siiiii!! Il BLU!!! il mio colore preferito (forse anche perchè è l'unico che so pronunciare....)!
Mi piace talmente tanto che adesso lo spalmo un ovunqueeeee
(P.S. nota per non dimenticare: quando vuoi sapere di che colore è una cosa, chiedi BLU??? con la faccia interrogativa. Abbiamo provato in mille modi a farti dire CHE COLORE E'? Ma niente...blu... è più facile e tanto capiamo lo stesso!). Le parole più buffe che dici sono il "POPONE" per intendere il panettone, e il KOLALA quando ti tieni aggrappato alla mamma e al papà, come un koala appunto.

Ecco a voi il folletto di Babbo Natale con la neve il giorno Sabato 18 Dicembre.
video

Peccato che quando siamo risaliti in casa, la mamma abbia scoperto che Tommaso aveva 39 di febbre! Una malattia di stagione che ha duramente provato il folletto, con 4 giorni consecutivi di febbre alta e tanta preoccupazione da parte di mamma e papà. Accudire il folletto, ha portato anche la mamma ad ammalarsi, mentre il papà stoicamente ha resistito e si è occupato dei suoi 2 ammalati. Però così è stata l'occasione per passare le feste di Natale chiusi in casa (pranzo di Natale escluso, eh eh!!), in simbiosi totale mamma-bimbo...e come ha detto mia sorella...anche ammalarsi ha il suo lato positivo! E' stata anche l'occasione per invitare le cuginette a giocare e le amiche della mamma a prendere un the, cose che nella frenesia di tutti i giorni sono impensabili!

Qui papà Marco e Tommaso offrono un serenata alla mamma.....

video

E intanto è iniziato un nuovo anno!! Un anno fa come oggi rientravamo in Italia e portavamo la nostra felicità ai nonni, agli zii e a tutti gli amici. Evviva per questo primo anno assieme, pieno di scoperte e di tanto tantissimo amore!